Monday, September 6, 2010

Test Day: systemd

Domani, 7 Settembre, si svolgerà un Test Day un po' speciale, quello per systemd. Speciale in primo luogo perchè si svolge di martedì invece dell'usuale giovedì, e perchè lo spostamento è determinato dall'importanza che questa feature riveste per Fedora 14.

Infatti systemd è una alternativa al sistema di init SysV, tradizionalmente usato da diverse distribuzioni, e Upstart, il progetto di Canonical che lo ha di recente rimpiazzato. Dato il compito delicato che svolge (init è il primo processo che il kernel attiva al boot, e si occupa di far partire tutti i servizi necessari per avere un sistema funzionante) è chiaro che difetti in questo componente possono provocare malfunzionamenti dell'intero sistema.

Per questo motivo si è deciso di anticipare il Test Day a prima della Beta Change Deadline (la data oltre la quale non è più possibile aggiornare i pacchetti che compongono la Beta) ed usare i risultati di questa giornata per decidere se systemd sarà il sistema di init di default per Fedora 14 o sarà necessario rimanere col vecchio sistema.

Al solito, è molto semplice partecipare a questa giornata di test. La pagina sul wiki ha tutte le istruzioni sui quelli da eseguire, e come minimo ci si può limitare a scaricare l'immagine Live più recente e provare ad avviarla sul proprio hardware.

Ovviamente sarà anche molto utile utilizzare il nuovo sistema per configurare i servizi che si attivano di solito (ovviamente in questo caso sarà necessaria una installazione completa) assicurandosi che systemd rimanga in grado di avviare e stoppare il sistema regolarmente.

Il maintainer del progetto e il team QA saranno disponibili nel canale #fedora-test-day su Freenode, per chi non fosse pratico su questa pagina si trovano le istruzioni per usare IRC.