Friday, May 29, 2009

Personalizzare il boot con plymouth

In Fedora 10 il processo di boot ha subito importanti modifiche, con l'introduzione di Plymouth: sfruttando il Kernel Mode Setting, Plymouth permette di ottenere un boot fuido (senza cambi di modalità video) e più veloce, facilitando nel contempo la massima personalizzazione da parte delle distribuzioni mediante temi e plugins.

Ovviamente, anche gli utenti hanno la possibilità di personalizzare il boot; infatti, i repository hanno diversi temi disponibili e per avere la lista completa basta usare il comando:
# yum search plymouth-theme

Per verificare quale tema si sta usando in un dato momento, eseguire:
# plymouth-set-default-theme

Mentre per cambiare il tema di default:
# plymouth-set-default-theme nome --rebuild-initrd

Infine, la lista dei nomi da usare nel comando precedente si ottiene con:
# plymouth-set-default-theme --list

Ma cosa fare se si preferisce il vecchio boot testuale con i dettagli dei servizi avviati?

Ci sono due modi, uno temporaneo ed uno permanente; infatti è possibile in ogni momento passare alla modalità testo per vedere i messaggi del boot semplicemente premendo 'Esc'.
Se invece si vuole avere sempre e solo la versione testo, è possibile usare il tema "details":

# plymouth-set-default-theme details --rebuild-initrd

ed il gioco è fatto...

EDIT:
Giustamente mi fanno notare che plymouth-set-default-theme è presente solo in Fedora 11. In Fedora 10 i passi sono leggermente diversi perchè:
  • il comando corrispondente è plymouth-set-default-plugin
  • le opzioni --list e --rebuild-initrd non sono disponibili
  • dopo aver cambiato plugin, bisogna eseguire
    # /usr/libexec/plymouth/plymouth-update-initrd