Saturday, November 8, 2008

Fedora 10 Features /1

Ho già letto diversi diversi report sulle nuove features presenti in Fedora 10 ma pochi mettevano in evidenza quella denominata "Gstreamer dependencies in RPM".

Effettivamente, il nome è un po' oscuro ma si tratta della possibilità di riconoscere l'assenza di una dato codec sul sistema e quindi di proporne l'installazione; ovviamente, prima di provare la procedura è necessario configurare il repository RPMFusion.

Per esempio, ho provato a scaricare il trailer formato quicktime dal sito di Big Buck Bunny e al doppio click ecco il risultato:


A questo punto cliccando su "Search" viene invocato PackageKit e i pacchetti necessari vengono scaricati ed installati. La stessa procedura si applica anche nel caso in cui il filmato sia visualizzato direttamente in streaming.

Non solo questo ci mette finalmente in pari con altri distribuzioni in quanto a facilità di utilizzo, ma anche un pelo avanti, visto che il sistema si interfaccia con PackageKit, il tool sviluppato* per rendere l'interfaccia di installazione dei pacchetti uniforme sulle varie distribuzioni.

* Dimenticavo, sviluppato dalla comunità Fedora...