Tuesday, November 18, 2008

Fedora 10 Features /4: Boot grafico

Fino ad ora il boot di Fedora era gestito da rhgb (Red Hat graphical boot), che presentava graficamente lo stato di avanzamento dell'avvio. Purtroppo, rhgb rallentava (anche di diversi secondi, provate a disattivarlo per credere...) la partenza del sistema operativo a causa del numero di librerie grafiche che era necessario caricare, senza contare la scarsa "estetica" delle transizioni fra avvio del kernel->partenza rhgb->partenza gdm ognuna caratterizzata da uno (o più) cambi di modalità video.

Così, il maintainer di xorg Adam Jackson, coaudivato dal kernel hacker Dave Airlie hanno lavorato sulla feature Kernel mode setting che permette di superare i problemi di rhgb facendo settare la modalità video direttamente all'avvio del kernel e poi usando tale modalità durante tutto il boot fino alla login nel sistema.

Questo ha permesso di sostituire rhgb con un nuovo e più moderno progetto (plymouth), dotato di una architettura a plugin per le diverse visualizzazioni (grafica, testo, dettagli, etc) e migliorato drasticamente il lato estetico del boot.

Purtroppo, al rilascio di F10 gli unici che potranno godere appieno dello "spettacolo" sono i possessori di schede ATI visto che il driver Intel non è ancora pronto (ma non dovrebbe tardare molto) mentre, come al solito, NVidia non è pervenuta...

Dettagli e possibili workaround per le schede non supportate, nelle release notes