Wednesday, May 4, 2011

Flash player open source: come siamo messi?

Sebbene abbia scritto materialmente tutti i post di questo blog, ho sempre incoraggiato i lettori a proporre temi da trattare e, sempre più spesso, a partecipare direttamente inviando un testo pubblicabile.

Sono felice che il primo a sfruttare questa occasione sia stato Paolo Leoni che è andato a verificare qual è lo stato attuale dei player Flash open source.

Per questo lascio subito a Paolo la parola, ringraziandolo ancora per il contributo.

GNASH - Lo stato attuale del Flash player opensource

Per quanto le speranze di molti siano riposte in una maggiore presenza di html5 sul web, è sempre più chiaro che i contenuti in Flash si faranno vedere in giro per la rete ancora per un sacco di tempo.

Questo fatto, genera una delle più fastidiose dipendenze degli utenti Linux dal software proprietario, poichè per usufruire pienamente dei contenuti scritti con questo standard è necessario installare il plugin della Adobe, con tutti gli svantaggi che ne derivano, come quelli sulla sicurezza e la stabilità (senza contare il fatto che lo sviluppo per la versione Linux a 64 bit appare piuttosto incostante e lento).

Gnash è la risposta del progetto GNU all'esigenza della comunità di avere un Flash player completamente opensource.

Gnash è disponibile ormai da alcuni anni, ma, ad essere sinceri, pochi sono stati incentivati ad installarlo poichè il supporto a molti dei siti più importanti è stato parziale. Fino ad ora.

Sì, perchè con la versione 0.8.9 di Gnash accoppiata alla futura Fedora 15 non avrete problemi a vedere tutti i video di YouTube, requisito oggi fondamentale. Naturalmente il software soffre ancora di alcune limitazioni, dovute principalmente al fatto che per ora non supporta il formato avm2, utilizzato da altri siti di sharing video come DailyMotion, ma è probabilmente solo questione di tempo e anche questo formato verrà incluso.

Per provare Gnash con Firefox, basta dare il comando:
"yum -y install gnash-plugin"

e, dopo aver riavviato Firefox, si potrà verificare la presenza del plugin digitando "about:plugins" nella barra degli indirizzi, come qua mostrato: