Saturday, June 27, 2009

Come creare una LiveUSB di Fedora 11

Data la dimensione ragguardevole delle chiavette USB disponibili sul mercato e vista la superiore velocità di lettura rispetto al lettore CD/DVD, è ormai piuttosto comune la necessità di convertire le immagini ISO delle versioni LiveCD in un LiveUSB.

In Fedora, i tool che si possono usare allo scopo sono essenzialmente due: live-usb-creator, dotato di interfaccia grafica, e livecd-iso-to-disk, tool da linea di comando. Entrambi sono piuttosto semplici da usare, e permettono di installare la ISO prescelta, con o senza "overlay", ovvero storage addizionale scrivibile disponibile una volta caricata la LiveUSB.

Da notare che il contenuto della chiavetta non viene rimosso, per cui bisogna assicurarsi di avere lo spazio libero sufficiente prima di inizare la procedura, dettagliatamente descritta nel wiki

Per installare i tool si usa il comando:
# yum install liveusb-creator livecd-tools

Purtroppo, la pagina dei problemi comuni avverte che creando la LiveUSB da Fedora 9 o 10 è possibile la chiavetta prodotta non parta, fermandosi ad una schermata grigia o dando il messaggio Unable to find root filesystem

Su Fedora 10, è possibile aggirare il problema ricreando la chiavetta dopo aver installato la versione più recente di syslinux con:
# yum --enablerepo=rawhide update syslinux

Mentre al momento su Fedora 9 non c'è altra soluzione che usare la linea di comando.