Tuesday, February 28, 2012

Fedora 17 Alpha al debutto

La prima apparizione di Beefy. Chi se la ricordava?
Come probabilmente sapete, Fedora 17 ha un nome in codice particolare, "Beefy Miracle" che non ha mancato di suscitare perplessità fra i commentatori dei post che pubblicizzavano la scelta del nome.

Magari il nome non sarà piaciuto, ma il suo primo "miracolo" questa nuova release l'ha già messo a segno arrivando puntualmente alla prima delle due pre-release in programma (l'altra sarà la Beta, prevista per il 3 Aprile). Infatti la versione Alpha di Fedora 17 è da oggi disponibile per il download, cosa che pare non succedesse dalla lontana Fedora 10. Non che i ritardi rappresentino un grosso problema visto che quando accadono servono a garantire la qualità del rilascio, ma questo è senz'altro un buon risultato per tutto il team di sviluppo e QA della distribuzione.

Ricordo che la Alpha segna la fine della possibilità di introdurre nuove feature (la lista di quelle approvate è disponibile sul wiki) e che se ne raccomanda l'utilizzo in macchine dedicate ai test. Il mio personale consiglio è quello di provare almeno il LiveCD e verificare che il sistema funzioni correttamente; questo è l'unico modo per evitare che la release finale abbia qualche grave difetto proprio sul vostro hardware.

E visto che alcuni mi hanno chiesto un parere sulla opportunità di usare un nome come questo vi dico la mia: personalmente penso che il nome rappresenta più che altro un premio per i partecipanti la progetto che ad ogni release possono proporre e poi votare quello della release successiva. Alla fine il nome rimane associato alla release solo per un breve lasso di tempo e poi tutti ricordano solo le versioni numeriche; sapreste dirmi a bruciapelo i nomi che avevano Fedora 11 oppure Ubuntu 9.10? Io onestamente non li ricordo

E a proposito di "Beefy Miracle", se siete curiosi di conoscere l'origine di questo "tormentone" vi segnalo il sito completamente dedicato a Sua Salcissiosità creato proprio in occasione di Fedora 17.