Sunday, March 21, 2010

Fedora 13: il LiveCD non è più un CD

Anche se forse non è stato annunciato in maniera evidente, per Fedora 13 si è deciso di abbandonare la restrizione di 700Mb per l'immagine Live, alzando il limite a circa 1Gb.

In questo modo sarà possibile includere le applicazioni che non hanno mai trovato posto nel LiveCD pur facendo parte dei pacchetti di default del gruppo @gnome-desktop, come per esempio OpenOffice.

Questo comporta che non è più possibile masterizzare l'immagine su un CD, ma va usato un DVD (sono ottimi anche quelli da 8cm usati da alcune videocamere) oppure una chiavetta USB.

Quest'ultima è la soluzione raccomandata, specialmente considerando che la velocità di caricamento è nettamente superiore e, se lo spazio è sufficiente, è possibile memorizzare dati ed aggiornare il sistema.